Laurea Magistrale in Ecologia dei cambiamenti globali

Modalità per il riconoscimento di crediti acquisiti e altre attività formative

Anno Accademico 2019-2020

Crediti D
I crediti D comprendono corsi a scelta dello studente, che possono venir attinti da qualunque Facoltà dell’Ateneo sulla base degli interessi personali ed alle attività di ricerca che si prevede di svolgere nell’ambito della propria tesi sperimentale (LM) purché coerenti con il progetto formativo, secondo le valutazioni della Commissione didattica.
Si consiglia di verificare la compatibilità di orari e periodi di lezione perché possono sussistere delle sovrapposizioni che possono rendere difficile, se non impossibile, la frequenza.
I crediti D vanno indicati compilando l'apposito modulo che deve essere consegnato in Segreteria Studenti nei periodi stabiliti.

Crediti F
I crediti F sono attribuiti in base ad attività formative volte ad acquisire conoscenze linguistiche, abilità informatiche, relazionali o comunque utili per l'inserimento nel mondo del lavoro, nonché attività formative volte ad agevolare le scelte professionali, mediante la conoscenza diretta del settore lavorativo cui il titolo di studio può dare accesso.

---

Presso l’Herbarium TSB vengono ospitati e seguiti studenti universitari che vogliono acquisire crediti F o svolgere tesi di floristica e tassonomia. Per informazioni contattare la curatrice, dott.ssa Marisa Vidali.

---

Modulo richiesta riconoscimento crediti F

17 febbraio 2020 - 20 marzo 2020

FunPlanET (Functional Plant Ecology and Traits) 2.0

Docente: prof. Giovanni Bacaro

L’attività, prettamente sperimentale, prevede l’utilizzo della strumentazione per la misura dei tratti funzionali delle specie ed integra in maniera sinergica la preparazione teorica che viene fornita negli insegnamenti del corso di Laurea Magistrale “Ecologia dei Cambiamenti Globali (ECG)”.
Durante lo svolgimento delle attività formative, i partecipanti avranno la possibilità di testare concretamente le ipotesi più all’avanguardia nel campo della diversità funzionale specialmente in ottica di assemblaggio delle comunità vegetali. In particolare, saranno affrontate le seguenti tematiche: Raccolta dati, Analisi di laboratorio atte alla misura dei tratti funzionali, analisi della diversità funzionale tramite immagini acquisite da remoto con l’ausilio di droni. L’attività si rivolge agli studenti che abbiano acquisito le nozioni fondamentali dell’ecologia e dell’ecofisiologia vegetale nei corsi tenuti in ECG. L’attività consentirà agli studenti di acquisire competenze specifiche sulla raccolta e produzione di dati floristici ed ecofisiologici, nonché sull’analisi statistica degli stessi.

Diversità Funzionale Seconda Edizione

---

17 dicembre 2019 - 16 marzo 2020

Analisi della Biodiversità in Contesti Urbani

Docente: prof. Giovanni Bacaro

Dalla realizzazione di questo progetto ci si attende una maggiore conoscenza della diversità in ambiente urbano (aree verdi semi-naturali, parchi urbani), una mappatura esatta delle aree verdi, sia private che pubbliche, indicazioni utili per la ricostruzione di corridoi verdi e per la scelta delle aree con maggiori necessità, anche in un'ottica di futuri cambiamenti climatici e dei loro effetti (ed, in riferimento alla città di Trieste, all'innalzamento del livello del mare, ad esempio), anche in relazione ad eventuali pratiche di ripristino ambientale.

Analisi della Biodiversità in Contesti Urbani

---

10 dicembre 2019 - 16 marzo 2020

FunPlanET (Functional Plant Ecology and Traits) 2.0

Docente: prof. Giovanni Bacaro

L’attività, prettamente sperimentale, prevede l’utilizzo della strumentazione per la misura dei tratti funzionali delle specie ed integra in maniera sinergica la preparazione teorica che viene fornita negli insegnamenti del corso di Laurea Magistrale “Ecologia dei Cambiamenti Globali (ECG)”.
Durante lo svolgimento delle attività formative, i partecipanti avranno la possibilità di testare concretamente le ipotesi più all’avanguardia nel campo della diversità funzionale specialmente in ottica di assemblaggio delle comunità vegetali. In particolare, saranno affrontate le seguenti tematiche: Raccolta dati, Analisi di laboratorio atte alla misura dei tratti funzionali, analisi della diversità funzionale tramite immagini acquisite da remoto con l’ausilio di droni. L’attività si rivolge agli studenti che abbiano acquisito le nozioni fondamentali dell’ecologia e dell’ecofisiologia vegetale nei corsi tenuti in ECG. L’attività consentirà agli studenti di acquisire competenze specifiche sulla raccolta e produzione di dati floristici ed ecofisiologici, nonché sull’analisi statistica degli stessi.

FunPlanET (Functional Plant Ecology and Traits)

---