Laurea in Scienze e tecniche psicologiche

Obiettivi e Sbocchi Professionali del Corso di Studi - STP

Anno Accademico 2020-2021

Il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche è finalizzato all'acquisizione di una formazione di base nelle discipline psicologiche, utilizzabile in primo luogo per l'ammissione alla laurea magistrale in Psicologia (classe LM-51), unico titolo accademico utilizzabile per l'accesso alla professione di Psicologo.

A tal fine, il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche si propone di fornire una solida base di conoscenze sulle fondamentali teorie e metodologie utilizzate dalla psicologia, utili per comprendere il comportamento individuale, dei gruppi e dei sistemi sociali, e per favorirne lo sviluppo o il cambiamento. Il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche si propone inoltre di fornire un'introduzione alle competenze necessarie alla pratica e alla ricerca psicologica. Nello specifico, il percorso formativo è articolato nei seguenti ambiti principali:

       - contenuti teorici e competenze di base relative al funzionamento psicologico individuale, sano e patologico, lungo l'arco dello sviluppo, con particolare riferimento agli aspetti percettivi, cognitivi, affettivi;
       - contenuti teorici e competenze di base relative alle relazioni tra individui e ai processi psicosociali che regolano gruppi, organizzazioni, e sistemi sociali;
     - contenuti teorici e competenze di base relative alla metodologia della ricerca psicologica, con riferimento ai metodi e alle procedure di indagine scientifica, alle tecniche di analisi dei dati e alle modalità di comunicazione scientifica degli stessi;
       - conoscenze di carattere interdisciplinare, nel contesto delle scienze naturali e delle scienze umane e sociali, finalizzate a fornire un background culturale necessario per comprendere il contesto in cui si sono sviluppate e si sviluppano le principali teorie psicologiche;
       - conoscenze e competenze che permettano di utilizzare efficacemente una lingua dell'unione europea, oltre l'italiano, per lo scambio di informazioni sia di tipo generale, sia nell'ambito dei problemi di natura psicologico-sociale.

Dei 180 CFU di cui si costituisce il corso di laurea, i CFU previsti per le attività formative di base, per quelle caratterizzanti e per quelle affini e integrative sono distribuiti nell'arco dei tre anni, e prevedono che una frazione dell'impegno orario complessivo non inferiore al 70% sia dedicata allo studio personale e ad altre attività formative di tipo individuale. Oltre che prevedere le suddette attività, l'offerta formativa del terzo anno si arricchisce di CFU attribuibili per attività con valenza di tirocinio formativo e di orientamento, finalizzato alla conoscenza del mondo del lavoro, e di CFU attribuibili per la partecipazione a esperimenti o ad attività di ricerca e di laboratorio (all'interno del Dipartimento di Scienze della Vita), e per la partecipazione a workshop, cicli di seminari o congressi su temi coerenti con quelli del corso di laurea.

Il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche è conforme agli standard definiti dalla certificazione Europsy (www.inpa-europsy.it), che prevede per la formazione degli psicologi un percorso quinquennale di studi universitari, seguito da un anno di tirocinio professionale. In via subordinata, il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche fornisce ai laureati, previo completamento di un semestre di tirocinio professionale post-lauream, la possibilità di accedere all'esame di stato per la sezione B dell'Albo, riservata ai Dottori in tecniche psicologiche, e di svolgere attività a livello tecnico-operativo. Nello specifico, i laureati della classe, sotto la supervisione di un professionista Psicologo, potranno usare le conoscenze e competenze acquisite durante il corso di laurea per svolgere, in strutture pubbliche o private, una serie di attività nell'ambito dei servizi diretti alla persona, ai gruppi, alle organizzazioni e alle comunità, globalmente e lato sensu finalizzati all'l'assistenza e alla promozione del benessere, della crescita e della salute psico-fisica.

---

COLLABORATORE IN ATTIVITA' PSICOLOGICHE
funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche iscritto all'Albo degli psicologi Sezione B può svolgere attività di natura tecnico-operativa in ambito psicologico nei riguardi di persone, gruppi, organismi sociali e comunità. In particolare:
a) partecipa alla programmazione e alla verifica di interventi psicologici e psicosociali;
b) realizza progetti formativi diretti a promuovere lo sviluppo delle potenzialità di crescita individuale e di integrazione sociale;
c) utilizza il colloquio, le interviste, l'osservazione, i test psicologici e altri strumenti di analisi, ai fini della valutazione del comportamento, della personalità, dei processi cognitivi;
d) applica protocolli per l'orientamento professionale, per l'analisi dei bisogni formativi, per la selezione e la valorizzazione delle risorse umane;
e) cura la raccolta, il caricamento e l'elaborazione statistica di dati psicologici ai fini di ricerca.
competenze associate alla funzione:
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche iscritto all'Albo degli psicologi Sezione B avrà nozioni di base nei seguenti ambiti:
a) Psicobiologia (ad esempio basi biologiche del comportamento, neuropsicologia, neuropsicofarmacologia, neurofisiologia);
b) Psicologia cognitiva (ad esempio lo studio della percezione, apprendimento, memoria, pensiero, linguaggio, attenzione);
c) Psicologia dello sviluppo (ad esempio sviluppo nel ciclo di vita, sviluppo cognitivo e del linguaggio, sviluppo sociale e emotivo relazionale);
d) Differenze individuali (ad esempio psicologia della personalità, test psicologici);
e) Psicologia sociale (ed esempio stereotipi, atteggiamenti, processi di gruppo e intergruppo, cultura organizzativa, dinamiche in ambito lavorativo);
f) Psicologia clinica e dinamica;
g) Psicometria (ad esempio metodi di ricerca in psicologia, tecniche psicometriche di misurazione, metodi quantitativi e qualitativi, analisi statistica dei dati).
sbocchi professionali:
I laureati in Scienze e tecniche psicologiche potranno:
- dopo lo svolgimento di un semestre di tirocinio professionale e il superamento dell'esame di Stato per la sezione B dell'Albo, ottenere l'abilitazione quale "dottore in tecniche psicologiche" e svolgere le corrispondenti attività riservate;
- svolgere attività non riservate agli iscritti agli albi professionali, in strutture pubbliche e private che eroghino servizi diretti alla persona, ai gruppi, alle organizzazioni e alle comunità.

 

Per le informazioni complete sul Corso di Studio si rimanda al sito Universitaly - SUA-STP.

PSICOLOGIA GENERALE E FISIOLOGICA

Conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche avrà acquisito le conoscenze di base sulle teorie e sui metodi che caratterizzano la psicologia generale, i fondamenti neurali dei processi cognitivi e delle emozioni, la psicologia animale e comparata, la neuropsicologia e la psicometria. Avrà inoltre sviluppato la capacità di comprendere e approfondire gli sviluppi scientifici in questi ambiti disciplinari, conducendo indagini bibliografiche, producendo appropriati resoconti su temi estratti dalla letteratura internazionale, e integrando gli apporti delle discipline affini.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche sarà in grado di replicare ricerche empiriche negli ambiti di competenza, rispettando i requisiti metodologici e i vincoli etici in merito alla sperimentazione con partecipanti umani e animali; sarà inoltre in grado di formulare semplici progetti di ricerca, riferiti in particolare alle attività di laboratorio e all’uso di strumenti psicometrici.
 

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL'EDUCAZIONE

Conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche avrà acquisito le conoscenze di base sulle teorie e sui metodi che caratterizzano la psicologia dello sviluppo cognitivo e affettivo, e la psicologia dell’educazione. Avrà inoltre sviluppato la capacità di comprendere e approfondire gli sviluppi scientifici in questi ambiti disciplinari, conducendo indagini bibliografiche, producendo appropriati resoconti su temi estratti dalla letteratura internazionale, e integrando gli apporti delle discipline affini.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche sarà in grado di replicare ricerche empiriche negli ambiti di competenza, rispettando i requisiti metodologici e i vincoli etici in merito alla sperimentazione con partecipanti umani, con particolare riferimento a bambini e anziani; sarà inoltre in grado di formulare semplici progetti di ricerca, di tipo sia osservazionale sia sperimentale, rilevanti per le tematiche della psicologia dello sviluppo
 

PSICOLOGIA SOCIALE E DEL LAVORO

Conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche avrà acquisito le conoscenze di base sulle teorie e sui metodi che caratterizzano la psicologia del lavoro, la psicologia sociale e la psicologia di comunità. Avrà inoltre sviluppato la capacità di comprendere e approfondire gli sviluppi scientifici in questi ambiti disciplinari, conducendo indagini bibliografiche, producendo appropriati resoconti su temi estratti dalla letteratura internazionale, e integrando gli apporti delle discipline affini.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche sarà in grado di replicare ricerche empiriche negli ambiti di competenza, rispettando i requisiti metodologici e i vincoli etici in merito alla ricerca osservativa e sperimentale con partecipanti umani, con particolare riferimento alla ricerca nelle organizzazioni e in altri contesti sociali; sarà inoltre in grado di formulare semplici progetti di ricerca, di tipo sia osservazionale sia sperimentale, rilevanti per l’analisi delle relazioni interpersonali.

PSICOLOGIA DINAMICA E CLINICA

Conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche avrà acquisito le conoscenze di base sulle teorie e sui metodi che caratterizzano la psicologia dinamica e la psicologia clinica. Avrà inoltre sviluppato la capacità di comprendere e approfondire gli sviluppi scientifici in questi ambiti disciplinari, conducendo indagini bibliografiche, producendo appropriati resoconti su temi estratti dalla letteratura internazionale, e integrando gli apporti delle discipline affini.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche sarà in grado di partecipare a ricerche empiriche negli ambiti di competenza, rispettando i requisiti metodologici e i vincoli etici in merito alla ricerca osservativa e sperimentale con partecipanti umani, sotto adeguata supervisione.

FORMAZIONE INTERDISCIPLINARE E STRUMENTALE

Conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche avrà acquisito le conoscenze di base sulle teorie e sui metodi che caratterizzano le discipline biologiche e umanistiche più vicine alla psicologia. A livello strumentale avrà acquisito un’adeguata conoscenza della lingua inglese, con particolare riferimento al lessico psicologico, e dei principali supporti informatici e telematici per l’analisi statistica, la ricerca bibliografica e la comunicazione scientifica.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Scienze e tecniche psicologiche sarà in grado di interagire con laureati di altre discipline rappresentando in modo adeguato i contributi disciplinari della psicologia alla conoscenza scientifica e alla gestione delle problematiche di rilevanza sociale.

 

Per le informazioni complete sul Corso di Studio si rimanda al sito Universitaly - SUA-STP.