Laurea Magistrale Internazionale in Neuroscienze

Informazioni sulla tesi di laurea

Appelli di Laurea a.a. 2017-2018:

- Venerdi 20 Luglio 2018
- Venerdi 19 Ottobre 2018 
- Venerdi 21 Dicembre 2018 
- Venerdi 22 Marzo 2019

 

Appelli di Laurea a.a. 2018-2019:

- Venerdi 19 Luglio 2019
- Venerdi 18 Ottobre 2019 
- Venerdi 20 Dicembre 2019 
- Venerdi 20 Marzo 2020

 

---

Per essere ammesso alla prova finale per il conseguimento della Laurea Magistrale Internazionale in Neuroscienze, lo studente, entro i termini stabiliti dal Dipartimento, deve:

1. aver concluso gli esami di profitto ed acquisito tutti i crediti previsti dal piano di studi, ad eccezione di quelli relativi alla prova finale;

2. aver effettuato l’upload della tesi in formato elettronico nel sistema Esse3.

La prova finale consiste nella stesura e discussione pubblica di una Tesi di Laurea di tipo sperimentale ( Modello Tesi di Laurea Magistrale ), in cui vengono riportati i risultati della ricerca scientifica originale, di base o applicativa, svolta durante il periodo di internato (di almeno 8 mesi). Mediante la stesura dell’elaborato scritto e la discussione pubblica, il candidato deve dimostrare di aver acquisito autonomia scientifica e gestionale.

La tesi, redatta e discussa in Inglese, viene dapprima presentata ad una commissione giudicatrice in sede di pre-laurea. Per tale occasione, a ciascuna tesi viene attribuita la figura del Lettore, ossia il docente o ricercatore che ha il compito di esaminare l’elaborato, valutandone i contenuti, in modo da proporre spunti di approfondimento al candidato durante la sessione pre-laurea. A tale scopo, il candidato dovrà presentare la stesura definitiva dell’elaborato al Lettore e ai membri della commissione in anticipo secondo le modalità indicate dal Dipartimento.

La Commissione di Laurea per la prova finale è costituita da 5 docenti di ruolo appartenenti al Consiglio del Corso di Studio o afferenti al Dipartimento, nominati dal Direttore del Dipartimento, ai sensi del comma 5 art. 26 del Regolamento Didattico di Ateneo. Sono membri supplenti tutti i docenti del Dipartimento.

Il punteggio assegnato al lavoro di Tesi può portare ad un incremento massimo di 6 punti, ripartiti secondo il seguente criterio: un massimo di 3 punti assegnati dal Relatore; un massimo di 2 punti assegnati dal Lettore; un massimo di 1 punto assegnato dalla Commissione. Un incremento ulteriore di 2 punti è previsto se l’esame finale di Laurea viene sostenuto dallo studente entro la sessione straordinaria del secondo anno accademico di iscrizione. Inoltre, viene attribuito 1 punto qualora lo studente abbia trascorso, nel periodo di iscrizione alla Laurea Magistrale, un periodo all’estero non inferiore ai 3 mesi, per la preparazione della Tesi sperimentale, per sostenere esami o per svolgere un tirocinio formativo.

Il voto finale di Laurea è determinato dalla somma della media aritmetica ponderata dei voti riportati negli esami, espressa in centodecimi, con il punteggio assegnato al lavoro di tesi nel corso della sessione pre-laurea. La media aritmetica ponderata dei voti si riferisce agli esami delle discipline di base, caratterizzanti, affini o integrative e a scelta dello studente, come riportate nel Regolamento Didattico di Ateneo, registrati con voto finale espresso in trentesimi. La lode può essere concessa al candidato il cui punteggio di Laurea sia superiore a 110 centodecimi a discrezione della commissione giudicatrice, con delibera assunta a maggioranza assoluta dei componenti.