Laurea Magistrale Internazionale in Neuroscienze

Obiettivi e Sbocchi Professionali del Corso di Studi

Anno Accademico 2018-2019

I laureati nel Corso di Laurea Magistrale Internazionale in Neuroscienze acquisiranno:

- una solida preparazione culturale nelle neuroscienze di base e nei diversi settori delle neuroscienze applicate e un'elevata preparazione scientifica e operativa nelle discipline correlate;

•- una approfondita conoscenza della metodologia strumentale, degli strumenti analitici e delle tecniche di acquisizione e analisi dei dati;

- un'avanzata conoscenza degli strumenti matematici ed informatici di supporto;

•- padronanza del metodo scientifico di indagine;

- la capacità di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, la lingua Inglese, con specifico riferimento al lessico disciplinare;

•- la capacità di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo responsabilità nella gestione di progetti e strutture.

Ai fini indicati, il Corso di Laurea Magistrale Internazionale in Neuroscienze:

- comprende attività formative finalizzate all'acquisizione degli strumenti matematici, statistici, informatici, fisici e chimici; all'approfondimento della formazione neurobiologica di base e delle sue applicazioni, con particolare riguardo alle conoscenze comparative ed applicative di tipo molecolare, cellulare, tissutale e di organismi in condizioni normali e alterate, alle loro interazioni reciproche, agli effetti sociali ed interrelazionali sugli esseri viventi; all'acquisizione di tecniche utili per la comprensione dei fenomeni a livello biomolecolare, cellulare e di organismo; al conseguimento di competenze specialistiche in uno specifico settore della neurobiologia di base o applicata;

- prevede attività formative, lezioni ed esercitazioni di laboratorio dedicate alla conoscenza di metodiche sperimentali e all'elaborazione dei dati;

- prevede, in relazione a obiettivi specifici, attività formative presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori, oltre a soggiorni di studio presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali.

 ---

Per le informazioni complete sul Corso di Studio si rimanda al sito Universitaly - SUA-NS.

---

BIOLOGO

Funzione in un contesto di lavoro

Il biologo studia animali e piante, valutandone i bisogni nutritivi ed energetici, e i patogeni, inclusi quelli di interesse per la salute umana. Opera nei laboratori di analisi di chimica clinica e microbiologica, negli istituti zooprofilattici, nei servizi di tutela ambientale di comuni, provincie e regioni, in enti e aziende impegnati nel controllo di qualità, nella produzione e commercializzazione dei farmaci, nonché nei settori della formazione e della conoscenza. Il grado di autonomia professionale e le possibilità di carriera potranno variare in funzione dell’attività svolta e delle competenze acquisite.

Competenze associate alla funzione

- conoscenze di tipo scientifico e metodologico nel campo della biologia vegetale, animale e umana;
- conoscenze di fisiologia, farmacologia e patologia;
- conoscenza dell'’Inglese scritto e parlato;
- conoscenza dei programmi informatici e statistici di base;
- attitudini commerciali e di product-management (nel caso di attività di informazione scientifica).

Sbocchi professionali

Chi ha conseguito la Laurea Magistrale in Neroscienze potrà:
- accedere al dottorato di ricerca secondo le modalità previste dalla normativa per l'ammissione a tali corsi;
- accedere alle attività di promozione e sviluppo dell'innovazione scientifica e tecnologica, nonché di gestione e progettazione delle tecnologie di interesse neurobiologico;
- esercitare funzioni di elevata responsabilità nelle attività professionali e di progetto in ambiti correlati con le neuroscienze, nei settori dell'industria, della sanità e della pubblica amministrazione;
- promuovere la comprensione dei fenomeni neurobiologici a tutti i livelli e contribuire alla diffusione di tali conoscenze;
- accedere alle applicazioni biologiche, biochimiche, biofisiche e strumentali collegate alle Neuroscienze in campo sanitario, neurofarmacologico e sociale.

RICERCATORI E TECNICI LAUREATI NELLE SCIENZE BIOLOGICHE

Funzione in un contesto di lavoro

Il biologo orientato alla ricerca avrà acquisito adeguata specializzazione post-laurea ottenuta a seguito di accesso a un corso di dottorato di ricerca e di conseguimento del relativo titolo. Come dottore in ricerca potrà acquisire ulteriore qualiificazione accedendo a programmi di ricerca post-dottorato in ambito pubblico (accademia) o privato (industria farmaceutica, alimentare o biotecnologica), oppure trovare impiego negli stessi ambiti come figura di supporto alla ricerca con elevata responsabilità e qualificazione. Il grado di autonomia professionale e le possibilità di carriera nella ricerca, incluse quella accademica o industriale, potranno variare in funzione dell’attività svolta e delle competenze acquisite.

Competenze associate alla funzione

- ottime conoscenze di tipo scientifico e metodologico nel campo della biologia, animale e umana;
- ottime conoscenze delle metodologie e degli strumenti della ricerca di base e applicata;
- ottima conoscenza dell’Inglese scritto e parlato;
- ottima conoscenza dei programmi informatici e statistici di base.

Sbocchi professionali

Chi ha conseguito la Laurea Magistrale in Neuroscienze potrà:
- accedere al dottorato di ricerca secondo le modalità previste dalla normativa per l'ammissione a tali corsi;
- accedere alle attività di promozione e sviluppo dell'innovazione scientifica e tecnologica, nonché di gestione e progettazione delle tecnologie di interesse neurobiologico;
- esercitare funzioni di elevata responsabilità nelle attività professionali e di progetto in ambiti correlati con le neuroscienze, nei settori dell'industria, della sanità e della pubblica amministrazione;
- promuovere la comprensione dei fenomeni neurobiologici a tutti i livelli e contribuire alla diffusione di tali conoscenze;
- accedere alle applicazioni biologiche, biochimiche, biofisiche e strumentali collegate alle Neuroscienze in campo sanitario, neurofarmacologico e sociale.

 

Per le informazioni complete sul Corso di Studio si rimanda al sito Universitaly - SUA-NS.

NEUROSCIENZE CELLULARI E MOLECOLARI
Conoscenza e comprensione
Lo studente acquisisce conoscenze avanzate relative alla neurofisiologia cellulare e alla neurobiologia molecolare e dello sviluppo, che gli permettono di comprendere fondamentali funzioni fisiologiche quali la comunicazione tra cellule eccitabili e la plasticità del sistema nervoso. Lo studente acquisisce conoscenze sulle basi biofisiche del funzionamento delle membrane eccitabili, dei canali ionici e dei recettori. Inoltre, apprende i meccanismi molecolari che governano le principali funzioni delle cellule neuronali e gliali dei Vertebrati, la trasmissione a livello di sinapsi centrali e periferiche, la diversità neuronale, l'organizzazione funzionale delle cellule nervose, le attività delle molecole a funzione neurotrofica. Attraverso lo studio delle principali fasi dello sviluppo embrionale del cervello e del midollo spinale, il laureato acquisisce conoscenze sui meccanismi cellulari che regolano la formazione del sistema nervoso e la creazione di reti neurali complesse.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Grazie a lezioni teoriche e pratiche che lo introducono alla metodologia scientifica, il laureato avrà acquisito la capacità di applicare - nei contesti sperimentali appropriati - metodiche di preparazione, crescita, trasfezione e analisi morfometrica di neuroni e cellule muscolari scheletriche in vitro, nonché procedure di acquisizione, registrazione e analisi di segnali elettrofisiologici in preparati di sistema nervoso di Invertebrati e Vertebrati.
NEUROSCIENZE INTEGRATIVE E COGNITIVE
Conoscenza e comprensione
Lo studente acquisisce conoscenze sui principi che regolano l'integrazione sensori-motoria, le capacità cognitive e quelle legate ai processi sensoriali e percettivi.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Le conoscenze avanzate in merito alla composizione e alla funzione dei sistemi motori e sensoriali, renderanno il laureato capace di definire l'unicità funzionale sensori-motoria in relazione alle interazioni con il mondo esterno. Inoltre, il laureato sarà in grado di sviluppare metodiche di indagine psicofisica e applicarle in contesti appropriati di analisi sperimentale.
NEUROSCIENZE TRASLAZIONALI
Conoscenza e comprensione
Lo studente acquisisce nozioni riguardanti gli strumenti fondamentali per la comprensione delle basi fisiopatologiche, sintomatologiche e diagnostiche delle principali patologie neurodegenerative umane. Viene a conoscenza delle procedure sperimentali impiegate per replicare tali aspetti in opportuni modelli sperimentali in modo tale da comprenderne il potenziale traslazionale sul versante clinico. Inoltre, lo studente apprende i principi che governano le proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche delle molecole agenti sul sistema nervoso e le azioni di tali sostanze in contesti patologici e di terapia. Infine, acquisisce conoscenze avanzate sulle basi fisiche e fisiologiche delle moderne tecnologie impiegate per la mappatura non invasiva del cervello umano e sulle procedure anche statistiche per lanalisi dei segnali derivanti da esse.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato sarà capace di associare i vari aspetti delle patologie del sistema nervoso nella loro presentazione clinica alle più adeguate e aggiornate strategie per la loro diagnosi e terapia. Il laureato sarà anche capace di progettare ed eseguire procedure di acquisizione, elaborazione e analisi di dati relativi alla diagnostica per immagini dellattività cerebrale e potrà utilizzare le competenze acquisite per comprendere i problemi relativi alle metodiche utilizzate e proporre soluzioni.
 
FORMAZIONE INTERDISCIPLINARE PER LA RICERCA
Conoscenza e comprensione
Grazie all'erogazione dei corsi in Inglese, lo studente acquista padronanza della lingua in campo scientifico e tecnologico. Durante la preparazione della tesi di laurea, acquisisce ulteriori conoscenze pratiche di laboratorio e competenze di interesse sia per la ricerca di base che per il mondo del lavoro. In questo contesto, è previsto un importante periodo di attività pratica in un laboratorio di ricerca (internato, almeno 8 mesi), in strutture scientifiche universitarie o extra universitarie, nazionali o internazionali, atto a consentire anche il confronto con tematiche nuove e inserite in contesti più ampi di quelli offerti dal CdS, quali quelli professionalizzanti in ambito industriale e produttivo. Con la preparazione dell'elaborato di tesi e la discussione dei dati sperimentali originali davanti a una commissione di docenti e ricercatori, lo studente impara a presentare argomenti scientifici.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato sarà in grado di comprendere e leggere criticamente articoli scientifici di riviste nei settori di competenza. Inoltre, sarà capace di scrivere un testo a carattere scientifico e progettuale in lingua inglese. Saprà affrontare problemi scientifici e operare in un laboratorio in modo autonomo. Avrà esperienza di lavoro di gruppo e, quindi, sarà capace di interagire con gli altri per raggiungere obiettivi comuni. Il laureato saprà comunicare argomenti scientifici sia in forma scritta che orale.

 

Per le informazioni complete sul Corso di Studio si rimanda al sito Universitaly - SUA-NS.